Il progetto SHVET è giunto al termine

    FASE FINALE DEL PROGETTO SHVET   

    Switch to English version    

LA NUOVA QUALIFICA CONGIUNTA È PRONTA!

Il progetto Erasmus+ KA3 “Smart Development of HVET for Highly Skilled and Mobile Workforce (597862-EPP-1- 2018-1-HR-EPPKA3-VET-JQ)” è ormai giunto alla definizione della nuova qualifica congiunta dell’Esperto in Automazione degli edifici.


        

Ultime notizie

Tavolo di lavoro congiunto online

Il tavolo di lavoro congiunto “Building the Future of Construction: Automation, 3D and Digital Evolution”, organizzato il 6 novembre 2020 ha riscosso un grande interesse da parte di studenti di corsi IFP e di studenti universitari. 110 persone hanno preso parte all’evento! Tre relatori eccellenti - Leonidas Paterakis del FabLab di

Venezia, Đani Kajtaz dell’azienda americana AVIR e Igor Kulašič della Siemens in Slovenia – hanno presentato le opportunità e le prospettive della stampa 3D di costruzioni edili e dell’impatto sull’automazione degli edifici, dei trend nelle abitazioni di lusso negli USA e di come la digitalizzazione stia trasformando il settore delle costruzioni.

Conferenza finale online

Più di 130 partecipanti da tutta Europa hanno partecipato alla conferenza finale “From Smart Homes to Smart Communities” organizzata il 20 novembre 2020. Sei relatori esperti hanno condiviso la loro esperienza, le loro conoscenze, la loro idee e visioni rispetto al futuro - Dimitrios Athanasiou (CE, DG ENER), Michal Postranecky (Postranecky Architect, Repubblica Ceca), Lorenzo Nissim (Istituto per il BIM, Italia), Franc Bogovič (MEP, Slovenia), Hans Daale (Chain5, Paesi Bassi) e Branko Dvoršak (School centre Velenje, Slovenia). La conferenza ha trattato una vasta gamma di argomenti: politiche UE, il futuro delle città, la digitalizzazione nel settore delle costruzioni, idee per villaggi smart ma anche ultimi aggiornamenti sul livello 5 del Quadro Europeo delle Qualifiche e su come realizzare un programma di abitazioni smart.

Conclusioni

Dopo poco più di due anni il progetto SHVET è arrivato al capolinea. È stato un percorso interessante che ha portato a grandi risultati!

Abbiamo avviato il progetto con un'analisi completa delle esigenze dei datori di lavoro tenendo conto dei background strategici, analitici e settoriali per definire il profilo per la qualifica di Esperto in Automazione degli edifici. Più di 110 datori di lavoro da Croazia, Slovenia e Italia sono stati coinvolti in questionari, focus group, workshop e gruppi di lavoro di esperti. Dopo circa un anno abbiamo definito il profilo per la qualifica sulla base del quale abbiamo sviluppato il curriculum nazionale dell’Esperto in Automazione degli edifici e definito quali parti del curriculum rendere congiunte. Linee guida per la valutazione, il riconoscimento di conoscenze già acquisite, materiali didattici saranno formalmente verificati dalle agenzie rilevanti a livello nazionale o regionale e dai ministeri e che hanno ottenuto il nulla osta a procedere.

Per la fase finale del progetto abbiamo organizzato degli eventi di formazione dei formatori della durata di due giorni con la partecipazione di più di 50 persone (prevalentemente docenti di IFP e formatori, tutor e formatori aziendali). Il feedback è stato estremamente positivo soprattutto per la condivisione di aspetti specifici dell’automazione degli edifici in termini di esercizi teorici e pratici.

Il prodotto finale è stato avallato da organizzazioni che supportano le aziende, 16 camere di commercio, associazioni specializzate in elettrotecnica che hanno siglato il Memorandum of Understanding per supportare la qualifica congiunta nell’implementazione dei suoi programmi anche a conclusione del progetto.